Sono passati esattamente vent’anni da quando Saverio Marconi aprì la strada al musical in Italia con Grease, con Giampiero Ingrassia e Lorella Cuccarini. Vent’anni di successi ininterrotti, che hanno visto via via susseguirsi nuovi interpreti della storica versione italiana. La Compagnia della Rancia ha sempre trovato motivo di rigenerare questo evergreen musicale sui due teen ager innamorati nello splendore dell’America degli anni Cinquanta. Lo stesso spirito di rinnovamento, che emerge con molta convinzione nella versione del ventesimo anniversario, attualmente in scena a Milano, al Teatro della Luna. La regia di Saverio Marconi è a tutta potenza e si avvale delle impeccabili coreografie di Gillian Bruce, la regia associata di Mauro Simone, la supervisione musicale di Marco Iacomelli e gli arrangiamenti e orchestrazioni di Riccardo Di Paola. Un allestimento moderno, con largo uso di video-proiezioni di Virginio Levrio, ben integrate alle scenografie piacevolmente rinnovate e stile pop-art di Gabriele Moreschi. Nelle liriche italiane, firmate da Franco Travaglio e Michele Renzullo, spicca la nuovissima Ho bisogno di un angelo (All I Need Is An Angel), tratta dalla versione televisiva Grease Live. Non manca davvero nulla a questo nuovo Grease, che può contare anche su un’ottima band dal vivo sospesa a mezz’aria e di un disegno luci particolarmente efficace, costruito ad hoc sulle scenografie e i costumi impeccabilmente 50’s di Carla Accoramboni. Non convince completamente il cast. Un ottimo ensemble, di cui la star indiscussa è Riccardo Sinisi, che trasmette al suo Kenickie un’energia contagiosa offrendo una prova coinvolgente e completa sotto ogni punto di vista, recitativo, musicale e coreografico. Gli fa da eccellente spalla Eleonora Lombardo (Rizzo) con l’ausilio di un gruppo ben affiatato in cui si fanno notare Gioacchino Inzirillo (la sua Magiche Note strappa l’applauso) e la voce potente di Nick Casciaro (ex talento di Amici qui nella doppia veste di Teen Angel/Vince Fontaine). Molto azzeccata anche l’operazione nostalgia con Ilaria Amaldi, storica Marty dell’edizione 1997, qui nelle vesti di Miss Lynch. Meno convincenti i protagonisti: Lucia Blanco ha sicuramente una bella voce e il physique du role di Sandy, ma non emerge completamente, soprattutto nella parte cantata. Guglielmo Scilla, lo youtuber Willwoosh che ha scalato il successo in tv e anche al cinema (Baciato dal sole, 10 regole per fare innamorare) pur risultando simpatico, non offre una prova “da musical”.

Siete ancora in tempo per tuffarvi nei magici anni ’50: Grease sarà in scena al Teatro della Luna fino al 30 aprile.

La foto dei saluti finali è di Federico Lamastra.

Molto presto aggiornerò il post con una sua gallery fotografica di Grease

Condividi: