Il rapporto con l’arte è sempre stato molto forte nella storia del design, basti pensare all’importante ruolo che l’arte ha svolto nella formazione di molti celebri designer e a come i più importanti progettisti del passato abbiano iniziato la propria carriera nel campo dell’artigianato, più che in quello della produzione industriale.

Ecco che allora la poliedrica artista Vesna Pavan, che da sempre fonde arte, design e fotografia nelle sue produzioni, ha deciso di dedicare una nuova collezione a tutte le persone che vogliono vivere l’arte in modo pervasivo, sia in ambito domestico che lavorativo. La collezione si chiama PORTE D’AUTORE ed è una ripresa  di alcuni tra i suoi quadri più celebri.  

Vesna Pavan, figlia d’arte, nasce a Spilimbergo (PN). La sua prima mostra risale al 1992. È stata paragonata dai critici alle avanguardie degli anni Cinquanta, da Burri a Pollock, con quel coté più pop, di stampo americano, di Claes Oldenburg o RobertRauschenberg. È fondatrice del Cromatismo Pavaniano e Ambasciatrice dell’Arte Italiana in Russia. Ha vinto il primo premio nella categoria “pittura contemporanea” all’Art Expo di Venezia 2018. È candidata al primo premio assoluto delle Arti al Premio Florence International Sevens Star ’18.

Qui trovate la mia intervista a Vesna Pavan

Condividi: